Mi chiamo Gunther, e dirigo un centro postale in un piccolo paese dell’Alto Adige, posto a 1643 metri sul livello del mare. Un bel giorno la nostra bella, ma vetusta stampante decise che era il momento di chiudere la sua onorata carriera. I rulli interni si erano bloccati e non appena l’avviavo mandava lamenti elettronici.

A quel punto chiamai il tecnico della stampante, che dal paese vicino, posto a una mezz’ora di auto, si precipitò da noi. Appena le diede un rapido sguardo, si accorse che non c’era niente da fare. Dovevamo acquistare una nuova stampante.

Allorché lo stesso tecnico mi propose alcune soluzioni, tutte stampanti laser multifunzione con cassetti fino al formato A3 ed a colori, cioè con le stesse caratteristiche della precedente stampante, ovviamente notevolmente implementate con le più moderne tecnologie.

Fin qui tutto a posto, finché non uscì con i prezzi, veramente alti per il nostro piccolo centro postale.
Non potevamo sopportare al momento un costo così pesante.

Il tecnico, visto che oltre ad essere un amico era anche una persona onesta, mi disse che nel capoluogo effettuavano un servizio di noleggio stampanti a condizioni veramente vantaggiose e con la possibilità di avere dei contratti su misura e flessibili a seconda delle nostre esigenze.

Non ci pensai neppure un attimo, ringraziai il tecnico e composi il numero del centro di noleggio stampanti gallarate. Mi rispose una ragazza molto preparata, che rispose ad ogni mia accurata domanda. Mi promise che avrebbe inviato il giorno seguente un commerciale per discutere i termini contrattuali.

Così fu, il commerciale mi spiegò tutte le clausole che il noleggio della stampante avrebbe comportato ed alla fine stipulammo il contratto che ci permetteva di avere nell’arco di un paio di giorni una stampante moderna e performante a seguito di un piccolo canone mensile.